NBA Recap, Toronto supera Golden State, successi per Clippers e Lakers

Tre partite andate in scena nella notte Nba, su tutte impossibile non esordire con il successo dei Toronto Raptors sui Golden State Warriors.

Leonard e soci si impongono tra le mura amiche col punteggio finale di 131-128 al termine di una sfida decisa solo all’overtime che vede così la franchigia canadese agguantare il diciannovesimo successo stagionale a fronte di appena quattro sconfitte.

Agli Warriors – privi di Curry, Green e Cousins – non sono bastati i 51 punti di Kevin Durant dinnanzi ai quali i padroni di casa hanno opposto una sontuosa prestazione di squadra con ben sei uomini in doppia cifra (Leonard top-scorer con 37 punti).

Da segnalare la prestazione di Pascal Siakam, in campo per ben 42 minuti e protagonista con 26 punti (8/10 dal campo, 3/4 da tre e 7/8 ai liberi).


Bene Clippers e Lakers

Successi importanti per le due squadre di Los Angeles: i Clippers si impongono 121-133 a Sacramento in una partita quanto mai strana, caratterizzata dai parziali e dalla buona prova di Danilo Gallinari (per lui 16 punti in 33 minuti), terzo violino in un attacco condotto da Tobias Harris (28) e Montrezl Harrell (24).

I Lakers, al termine di un match che fa segnare passi in avanti dal punto di vista della fase difensiva per i ragazzi di coach Walton, superano i Pacers 104-96 allo Staples Center.

Un po’ come nella sfida tra Kings e Clippers, anche qui i colpi di scena non mancano: LeBron e compagni partono fortissimo (38-15 al 12′) salvo poi subire un parziale simile (18-35) nella seconda frazione di gioco. Nel secondo tempo i Lakers sbagliano meno degli ospiti e – complici i 38 punti, 9 rimbalzi e 7 assist di Sua Maestà – riescono a prendersi lo scalpo di una buona squadra sebbene ancor priva del leader offensivo Victor Oladipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *