Eboli, muore 27enne del Rione Pescara e scoppiano le polemiche sui soccorsi

Nella notte tra domenica e lunedì – attorno all’1.30 – è deceduto un giovane 27enne di Eboli residente nel rione Pescara a causa di un malore che non gli ha lasciato scampo.

La morte di Cosimo Oliva – questo il nome del ragazzo molto conosciuto in città – ha addolorato e sconcertato l’intera comunità non solo per l’episodio in sé ma anche per una serie di polemiche che si sono scatenate nelle ore immediatamente successive alla dipartita del giovane.

I familiari e gli amici della vittima, infatti, hanno puntato il dito contro l’organizzazione dei soccorsi; sul posto sono arrivate sì tre ambulanze ma provenienti dai comuni limitrofi di Campagna, Capaccio e Serre sebbene nessuna di esse appartenesse ad una postazione ebolitana. 

Il 118 di via San Vito Martire era sicuramente impegnato altrove e, per questo motivo, sono state mobilitate altre vetture di pronto intervento con un ritardo evidente rispetto a quanto sarebbe avvenuto se a prestare soccorso fosse stata una ambulanza sul posto considerando che la residenza del giovane è situata a circa un chilometro dall’ospedale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *